Category: Lavaggio a solvente

Client: Copra

Date: nov/dic 2017

Tags: alcoli modificati, lavaggio alcoli modificati, rubinetteria

Visit Project

Copra Minuterie Metalliche di Precisione produce un’ampia gamma di componenti metallici specifici per diversi settori industriali.

L’azienda ha recentemente ampliato la tipologia di materiali lavorati anche all’ottone e all’acciaio inox, i quali richiedono trattamenti superficiali complessi.

Di conseguenza, il processo di lavaggio risulta cruciale e sono necessarie attenzioni particolari per distinguersi dalla concorrenza. Pertanto Copra, al momento dell’introduzione di un nuovo impianto di lavaggio ha scelto la tecnologia ad alcoli modificati.

L’impianto di lavaggio è stato impostato con 5 programmi diversi per rispondere alle diverse necessità legate alle caratteristiche dei materiali, all’elevato numero di particolari e alla conformità dei pezzi. Un ciclo di lavaggio ha una durata totale media di 16 minuti ed esegue 3 cicli di lavaggio ogni ora. La macchina lavora per 7 ore al giorno eseguendo 4 distillazioni brevi ogni ora.

LA SOLUZIONE

In virtù della collaborazione pluriennale con il gruppo Dollmar, Copra ha scelto di impiegare nel nuovo impianto di lavaggio l’alcol modificato Dollmarsol G 120®.

lavaggio alcoli modificatiCopra ritiene strategico rivolgersi ad un unico fornitore per l’approvvigionamento sia degli oli lubrificanti per la lavorazione meccanica sia degli agenti di lavaggio.

Questa scelta ha comportato la perfetta calibrazione dei processi produttivi dal punto di vista di compatibilità delle sostanze chimiche e ha portato ad ottenere un’elevata efficacia delle operazioni di lavaggio.

Inoltre, Dollmar, che segue attentamente tutte le necessità dei propri mercati, ha introdotto il fusto da 25 kg con dispositivo di sicurezza Safety FX che può essere impiegato su tutti gli impianti di lavaggio progettati per l’impiego di alcoli modificati.

Per leggere l’articolo integrale scarica il PDF.

Per saperne di più non esitare a contattarci: marketing@dollmar.com

Estratto da ICT n°48 nov/dic 2017