Category: Lavaggio ad acqua

Client: CRS Cristina Rubinetterie

Date:

Tags: impianti di lavaggio, impianti lavaggio, lavaggio industriale, lavaggio rubinetteria

Visit Project

lavaggio con acqua e detergentiFondata nel 1949 da Ezio Cristina, l’azienda Cristina Rubinetterie nasce come piccola realtà famigliare per essere diventata oggi un punto di riferimento per il “Made in Italy” nel settore delle rubinetterie. Situata in Piemonte, nel distretto industriale della rubinetteria italiana, è da sempre legata alla scelta di non delocalizzare. Questa caratteristica porta il gruppo CRS a sviluppare l’intero processo produttivo negli stabilimenti italiani.
Il gruppo è conosciuto in tutto il mondo per la rubinetteria idrosanitaria in ottone e acciaio inox AISI 316 targata Cristina. Inoltre, con il marchio Silfra produce rubinetteria elettronica, temporizzata e sistemi automatici e domotici.

Al centro di tutto: design minimalista

Design minimal, linee pure e attenzione per l’ambiente sono i punti di forza dei prodotti Cristina. Grazie a curiosità e cura del dettaglio, il gruppo CRS ha sempre anticipato le tendenze: dall’esplosione di colore degli anni ’70 al minimalismo più classico. Il segno distintivo dell’azienda è vedere il bagno come uno spazio da vivere a 360 gradi per un wellness quotidiano, non come un semplice locale di servizio.

La complessità del ciclo produttivo

Il ciclo produttivo si sviluppa su 5 stabilimenti diversi tutti in provincia di Novara a poca distanza uno dall’altra. La maggior parte dei componenti sono lavorati internamente, mentre solo le barre in ottone vengono acquistate all’esterno. La torneria, dove vengono svolte tutte le lavorazioni meccaniche, è divisa in 3 reparti (centri di lavoro a controllo numerico e transfer). I manufatti lavorati vengono controllati ad intervalli di un’ora, inclusa la tenuta sul pezzo grezzo tornito. Nella fase di lavorazione successiva si inserisce il processo di lavaggio. La pulizia del prodotto è determinante sia nel caso di un lavaggio finale che nel caso di una pulizia interoperazionale. Gli inquinanti da rimuovere sono le emulsioni e gli sfridi di lavorazione, il pulviscolo siliceo e i residui dell’impregnante.

L’importanza del sistema di lavaggio

Da oltre 10 anni, l’azienda Cristina Rubinetterie si affida alla garanzia delle macchine di lavaggio Dollmar Meccanica. Visti i volumi in continua crescita è sorta l’esigenza di avere un sistema di lavaggio creato ad hoc. Infatti, il nuovo sistema di lavaggio è completamente automatizzato con un robot antropomorfo a 6 assi per il carico e lo scarico dei cestelli. L’automazione consente un’autonomia di un’ora e mezza sui prodotti non presidiati. In futuro si vuole fare funzionare l’automazione anche durante la fase di lavorazione notturna, garantendo l’autonomia per quasi 8 ore. Altresì, il telaio della macchina è stato studiato per ottenere ottimi risultati sia alla rinfusa che con il posizionamento dei pezzi.

L’adeguamento del sistema produttivo sulla base del nuovo impianto di lavaggio ha permesso all’azienda di riassegnare dei ruoli professionali ad operatori che in precedenza non erano valorizzati nel modo corretto e di delineare un sistema produttivo ordinato e rigoroso, in cui tutti gli addetti possano trovare le condizioni di lavoro ideali.

Estratto da ICT n°10 – uscita settembre 2016 >>> pdf completo

Richiedi maggiori informazioni riguardo alla tecnologia utilizzata per il lavaggio della rubinetteria