Category: Lavaggio a solvente, Lubrificanti

Client: Copra snc

Date:

Tags:

Visit Project

L’azienda

Fig_05Fondata nel 1978 a Valmaggia, l’azienda Copra opera nel settore della rubinetteria aggiungendosi così ad una realtà metalmeccanica in forte espansione in tutta la Valsesia, ampliando il proprio raggio d’azione anche verso componenti destinati ai più svariati settori. Prodotti di elevata precisione, ricavati da barre di qualsiasi materiale e con diametri da 4 a 65 mm, con possibilità di arrivare anche a 100-120 mm. Le numerose macchine utensili, torni Cnc bimandrini (semplici e a tre torrette), torni Cnc plurimandrini e torni a fantina mobile, lavorano materiali come l’ottonee tutte le sue leghe, alluminio, ramebronzo,  acciai vari e inossidabili fino al titanio e ai materiali plastici.

Il problema da risolvere

Presenza di schiuma nelle vasche di raccolta delle pompe ad alta pressione, presenza di depositi e residui, con conseguente perdita di caratteristica dell’olio stesso e successiva caduta delle prestazioni di processo e maggiore usura degli utensili: alcuni dei motivi che hanno portato Copra alla ricerca di un olio che potesse migliorare il processo di lavorazione tenendo sotto controllo l’usura degli utensili.

La soluzione

Dedicata alla lavorazione di manufatti metallici che necessitano di asportazione di trucioli, la gamma degli oli interi MotulTech Supraco, distribuita in Italia da Dollmar, si adatta a un’ampia gamma di applicazioni: tornitura, foratura, filettatura, maschiatura, fresatura, brocciatura, taglio e così via. Quella adottata da Copra, la 4018, specificatamente formulata per sopportare estremo stress generato da un uso intensivo (temperatura, pressione da spruzzo, velocità di avanzamento) ha portato risultati positivi con una riduzione del 30% dell’usura degli utensili, ottimizzato la capacità produttiva in relazione alle specifiche di commessa e di carico macchina con un occhio di riguardo verso l’ambiente.

Estratto da “Macchine Utensili”

RICHIEDI UNA CONSULENZA SENZA IMPEGNO